Bonus.IOLavoro

IncentivO ANPAL per le assunzioni agevolate: #IOLavoro

E’ stato istituito da parte di ANPAL, con decreto n.44 06.02.2020, l’”IncentivO Lavoro” (IO Lavoro) per far fronte all’elevato tasso di disoccupazione. Si applica ai datori di lavoro privati che assumono dal 01 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020 personale in possesso dei seguenti requisiti:

  • lavoratori di età tra i 16 anni e 24 anni;
  • lavoratori con età da 25 anni e oltre, privi impegno regolarmente retribuito da almeno 6 mesi.

Tali soggetti non devono aver avuto un rapporto di lavoro negli ultimi sei mesi con il medesimo datore di lavoro.

L’incentivo è riconosciuto esclusivamente per le seguenti tipologie contrattuali, anche con contratto a tempo parziale, in questo caso l’importo viene riproporzionato in base all’orario di lavoro:

  • lavoro a tempo indeterminato anche a scopo di somministrazione;
  • apprendistato professionalizzante.

L’incentivo è riconosciuto anche in caso di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto a tempo determinato, In quest’ultimo caso non è richiesto il requisito di disoccupazione.

E’ rivolto anche al socio lavoratore di cooperativa, se assunto con contratto di lavoro subordinato.

Non è riconosciuto per contratti di lavoro domestico, occasionale o intermittente.

La gestione delle risorse spetta all’INPS ed è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro, a esclusione di versamenti a favore dell’INAIL, per un periodo di 12 mesi dalla data assunzione, con un limite massimo annuo di €8060.00 per lavoratore assunto, riparametrato e applicato su base mensile.

L’incentivo deve essere fruito, a pena di decadenza, entro il 28 febbraio 2022.

Ai fini della fruizione del beneficio, i datori di lavoro interessati devono inoltrare un’istanza preliminare di ammissione all’INPS esclusivamente attraverso l’apposito modulo telematico, con le modalità che saranno definite dall’INPS con un’apposta circolare.

L’Inps effettuerà le seguenti operazioni:

  1. a) determina l’importo dell’incentivo;
  2. b) verifica, mediante apposito modulo telematico, i requisiti di ammissione all’incentivo;
  3. c) accerta la disponibilità residue delle risorse;
  4. d) comunica, in caso di esito positivo delle precedenti verifiche, l’avvenuta prenotazione dell’importo dell’incentivo in favore del datore di lavoro.

A pena di decadenza, entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione di prenotazione da parte dell’INPS, il datore di lavoro deve, ove non abbia già provveduto, effettuare l’assunzione e confermare la prenotazione effettuata in suo favore.

A seguito dell’autorizzazione, l’erogazione del beneficio avviene mediante conguaglio sulle denunce contributive.

L’incentivo è cumulabile:

  1. a) con l’incentivo previsto per chi assume percettori di reddito di cittadinanza;
  2. b) con l’incentivo strutturale all’occupazione giovanile stabile, nel limite massimo di un importo di esonero pari a 8.060 euro su base annua.
  3. c) con altri incentivi di natura economica introdotti e attuati dalle Regioni del Mezzogiorno in favore dei datori di lavoro che abbiano sede nel territorio di tali Regioni.

©2019 Vicenza Welfare srl –Cookies Policy / Privacy Policy
P.IVA 04018870248 – Cap. Soc. € 10.000 – n° Rea VI372490
Pec: vicenzawelfare@legalmail.it

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.