welfare-famiglia-voucher

L’ESTATE CHE UNISCE LE FAMIGLIE: con il nostro welfare aziendale si può

Sempre più le famiglie, per svariati motivi, hanno poco tempo da dedicare ai figli e attendono con ansia l’estate, per poter trascorrere del tempo assieme.Ecco che con i Buoni acquisto Welfare è possibile unire le famiglie anche solo per stare assieme a divertirsi magari in qualche parco divertimento o un museo.

Stile di vita e impatto sulle relazione familiari

La vita frenetica di oggi giorno dovuta a incombenze lavorative che ci portano via quasi tutta la giornata se non di più, non aiuta di certo le famiglie a creare un legame tra i vari componenti, come invece si vorrebbe.

Ci si alza la mattina correndo per portare i figli a scuola, per poi andare al lavoro e ritornare la sera senza avere il tempo di parlare, alcune volte non riusciamo neppure a mangiare a cena con i nostri figli e i nonni/baby sitter ovvero le strutture alternative sono divenuti per loro un nuovo punto di riferimento. Organizzare del tempo da passare assieme per poter parlare, per confrontarsi serve moltissimo per andare a creare quel collante che a volte si sta perdendo nelle famiglie dove entrambi i genitori lavorano full day.

Da uno studio americano pubblicato sul Journal of marriage and family emerge l’importanza del rapporto genitori figli su quello che sarà lo sviluppo del futuro di bambini: lo stesso dipende non dalla quantità di ore passate assieme ma dalla qualità.

Per la precisione, i ricercatori hanno preso in considerazione i dati ricavati da uno studio che va avanti dal 1968 negli Stati Uniti, in cui le famiglie partecipanti tengono diari e rispondono a questionari, due giorni a settimana, sui comportamenti e le attività dei bambini. Sono state prese in considerazione oltre 3500 famiglie che nel 1997 avevano almeno un figlio da 3 a 11 anni o un adolescente tra gli 11 e i 14, ripetendo poi le stesse, osservazione a cinque anni di distanza, nel 2002. I ricercatori hanno analizzato il tempo passato dalla madre con i figli, diversificando tra quello in cui la mamma era semplicemente in casa, ma occupata nelle sue attività, e il tempo in cui faceva qualcosa di specifico con i bambini.

 

Il principale risultato, inaspettato anche per i ricercatori, è stato che la mera quantità di tempo passata con i figli non ha praticamente nessuna relazione sul loro “successo” futuro: su una ventina di indicatori considerati, dai voti a scuola al benessere emotivo, praticamente non ce n’è uno che sia in relazione diretta con il tempo investito dalla madre. Questo vale soprattutto per i bambini più piccoli, dai tre agli undici anni. In un caso il tempo passato con i figli sembra addirittura “dannoso” per loro, vale a dire quando la madre sia particolarmente stressata, dorma poco o sia ansiosa.

Le cose cambiano leggermente per gli adolescenti: in qual caso, il maggiore tempo passato con loro dalla madre sembra legato a minori comportamenti “indesiderati”e le ore spese con entrambi i genitori sembrerebbero rendere meno probabile l’incidenza di comportamenti devianti, ed essere legate invece, a migliori risultati scolastici.

 

Ecco perché, organizzare delle attività ludico-ricreative, momenti di condivisione famigliare serve moltissimo al benessere:

  • Famigliare, in primis;
  • Lavorativo come secondo, perché un collaboratore che è felice a casa lo è pure al lavoro e viceversa.

 

La piattaforma di Welfare per l’erogazione dei crediti welfare

Lo hanno capito bene molti dei nostri lavoratori che hanno imparato come sfruttare al massimo i servizi proposti da Vicenza Welfare srl tramite la piattaforma Welfare di Edenred.

Un sistema quello della piattaforma on line che permette ai dipendenti di utilizzare il proprio credito welfare:

  • in totale autonomia;
  • visualizzare l’importo a disposizione;
  • consultare tutti i beni e servizi inclusi nel piano;
  • richiedere i benefits di interesse secondo le esigenze

L’utilizzo del credito Welfare per la generazione autonoma di Voucher da spendere in attività convenzionate, è una delle soluzioni più apprezzate ed utilizzate, perché semplice e alla portata di tutti. Le nostre Aziende utilizzatrici hanno contribuito ad incrementare l’utilizzo degli stessi nella provincia di Vicenza tanto che, da una recente indagine di Edenred Italia, la Nostra zona risulta quella con il più alto tasso di utilizzo del Voucher come strumento di pagamento.

 

I VOUCHER PER IL WELFARE

Tutti si chiedono cosa sono i Voucher: sono delle forme di pagamento non monetizzato, che vengono rilasciate in cambio di una prestazione o un servizio.

Per le famiglie sfruttare il proprio credito welfare per l’emissione di Voucher, ai fini di poter usufruire di servizi che possono essere utili a creare momenti di unione, è un metodo sempre più utilizzato. Avere un budget alternativo che permette di pensare anche alla felicità della famiglia, fa bene. In fondo sollecita a soffermarsi un pochino di più al proprio benessere e di chi ci sta vicino, intento intrinseco nello scopo del Welfare stesso.

Quali sono le possibilità che vengono date a chi può emettere voucher per spendere il proprio credito welfare?

Tra le molteplici tipologie di attività convenzionate, quelle che sono interessanti per le famiglie e il loro tempo libero sono:

  • strutture recettive: Hotel, camping, villaggi turistici;
  • agenzie viaggi: che possono erogare i più svariati servizi, dal pacchetto vacanza completo al biglietto del treno/traghetto/aereo;
  • portali on line, come il Mioticket.it per acquistare Biglietti per parchi divertimento tipo Gardaland ovvero sale cinematografiche;
  • se si vuole qualcosa di più culturale ecco che compare Musement.it il portale ti permette di gestire il tempo libero con pacchetti Discover legati all’arte, coltura e Relax: Musei, Visite Guidate, City Pass, centri Benessere e Termali;

Ecco che passare del tempo tutti assieme in un’attività ricreativa, può divenire uno strumento di coesione famigliare, favorito dall’Azienda per cui lavori.

©2019 Vicenza Welfare srl –Cookies Policy / Privacy Policy
P.IVA 04018870248 – Cap. Soc. € 10.000 – n° Rea VI372490
Pec: vicenzawelfare@legalmail.it

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.