FORMAZIONE AZIENDALE: un’opportunità da non perdere

Circa 700 Milioni di Euro nel 2020 le risorse disponibili per la formazione continua: somma di residui dell’anno precedente e di nuovi stanziamenti.

Queste le risorse a cui possono accedere le imprese aderenti a cinque dei più grandi fondi interprofessionali (istituti con la legge 388/2000) finanziati attraverso il trasferimento di una parte del contributo obbligatorio per la disoccupazione versato all’Inps dalle aziende che hanno dipendenti.

Fino ad ora il ruolo predominante nell’agenda delle iniziative formative lo hanno avuto:

  1.  welfare.
  2. industria 4.0.

ma ora l’emergenza Covid-19, potrebbe mettere in risalto nuove esigenze, come

  1. il lavoro agile
  2. e nuove richieste professionalizzanti;

 

Proprio queste, ad esempio, si colloca già fra i temi sensibili che stanno al centro delle iniziative di Fondirigenti.

Di rilevanza poi la seconda edizione del progetto D20, destinato a 100 giovani talenti usciti dal mondo della scuola; l’iniziativa prevede:

  • un percorso formativo,
  • uno study tour
  • un project work per cimentarsi in progetti di innovazione

L’obiettivo è quello di investire sul capitale umano del futuro.

 

Fondimpresa, il più grande dei fondi interprofessionali ha messo in piedi l’avviso sperimentale dedicato alle politiche del lavoro per un’iniziativa legata al rapporto tra la domanda e l’offerta di lavoro.

Due sono i tipi di interventi previsti:

  • il primo finanzierà la formazione orientativa e/o professionalizzante finalizzata al reimpiego o a un più proficuo utilizzo dei lavoratori, anche in Cigs:
  • il secondo intervento intende finanziare, invece, moduli di formazione professionalizzante destinata ad aziende le quali vogliano formare disoccupati e inoccupati, da assumere in forma stabile.

 

Fonarcom interessa 170 Mila aziende, oltre 1 milione di lavoratori e il loro budget messo a disposizione per quest’anno per i lavoratori del terziario, artigianato e delle Pmi, raggiunge i 78 Milioni.

Il Fondo lavora con i seguenti sistemi:

  • avviso per sistemi di imprese, con un residuo 2019 molto importante;
  • Avviso Generalista Ucs per tutte le tematiche incluse la sicurezza sul lavoro;
  • Seguito da Studi professionali per la formazione;
  • Detto fatto per tutte le tematiche formative.

Alla luce dell’emergenza coronavirus anche questo fondo si è immediatamente attivato e ha avviato una serie di iniziative aperte e gratuite su tematiche diventate di primo piano per le aziende in questo periodo storico, partendo da due webinar sullo smart working, che hanno registrato un ottimo consenso.

 

Fondo For.te.  presenta una disponibilità complessiva potenziale di 148 milioni.

I loro interventi sono principalmente nel settore commercio, turismo, servizi, logistica, spedizioni e trasporto e sono ripartiti tra:

  • avvisi generalisti, destinati a specifici settori e che consentono alle aziende di definire interventi formativi su misura, senza vincolo rispetto alle aree tematiche;
  • avvisi speciali, destinati a specifiche tematiche o settori economici.

Novità assoluta, il fondo ha dedicato per la prima volta in via sperimentale particolare attenzione al tema dello sviluppo sostenibile.

 

Per Fba, il fondo focalizzato su banche e assicurazioni, la novità è data dalla decisione di adottare come nuovi sistemi di finanziamento, che prima non c’erano:

  • il conto collettivo
  • il conto individuale.

 

Ecco che questi Fondi sono un’opportunità non indifferente in questo momento di crisi, tanto che l’attivazione dell’Apprendimento FAD (Formazione a Distanza) tramite i Fondi interpersonali permette di valorizzare il personale Aziendale e da un valore aggiunto non indifferente all’Azienda stessa.

In questo momento dove ci si deve reinventare un business la formazione e il potenziamento delle competenze trasversali e non solo, sono fondamentali per poter creare Nuove possibilità.

                       

©2019 Vicenza Welfare srl –Cookies Policy / Privacy Policy
P.IVA 04018870248 – Cap. Soc. € 10.000 – n° Rea VI372490
Pec: vicenzawelfare@legalmail.it

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.